Home
Castelmagno
Cultura
Eventi
Siti amici




Centro Fondo

"Gravieres"

Castelmagno

mail: info@castelmagno.is.it
tel. 334 7797017
334 3057742 - 339 8264572 (Scuola sci)



Borgata Chiappi di Castelmagno


Riapre il più alto centro fondo della Provincia di Cuneo.
A partire dal primo week-end di dicembre, l'anello di circa 4 chilometri sarà perfettamente agibile
sia per la tecnica classica che per il passo di pattinaggio.

Il centro fondo è fornito di:

CHIOSCO BAR

PISTA BATTUTA DI SCI DI FONDO sia per l'alternato che per lo skatting

NOLEGGIO ATTREZZATURA SCI DI FONDO E RACCHETTE DA NEVE

CORSO DI SCI FONDO ATTIVITA' ED EVENTI


La località di Chiappi è particolarmente adatta, oltre alla pratica dello sci nordico, anche per lo sci alpinismo
con le montagne del Tibert (2647 m.s.m.) e Viridio (2578 m.s.m.) che offrono percorsi adatti a tutti,
senza pericolo e con discese con oltre 1000 metri di dislivello.

Tracciati semplici anche per gli appassionati delle racchette da neve.

  


SCHEDA TECNICA
PISTA FONDO "GRAVIERES"
CASTELMAGNO


Località: fraz. Chiappi

Lunghezza: 4 Km

Tecniche consentite: Classica e pattinaggio

Altitudine partenza: 1650

Dislivello: 75 metri

Dislivello totale: 160 metri





Distanze: da Cuneo: km 37    da Torino: km 125



INFO:
334 7797017
(Pista)
334 3057742 - 339 8264572 (Scuola sci)


Descrizione tracciato:

Il tracciato si sviluppa nel fondovalle, lungo entrambe le sponde del torrente Grana, nei pressi della frazione Chiappi. Il panorama è dominato dallo splendido gruppo delle Rocche Parvo, dalle forme dolomitiche;
interessante anche il colpo d'occhio sulle forme morbide della dorsale che sale alla punta della Cucuia, cima posta sullo spartiacque tra la conca del Santuario e la valletta del monte Bram.
Partendo dal centro fondo, lo sciatore deve affrontare dapprima alcune discese (che rappresentano forse il punto più impegnativo della pista, la cui difficoltà resta complessivamente media), prima di affrontare un tratto in salita che conduce al punto più alto della pista, circa 60 metri più in quota del ponte posizionato all'estremità più a valle del tracciato.
S'inizia quindi una lunga discesa, quasi ininterrotta, all'inizio della quale si attraversa il torrente portandosi sul versante idrografico destro, da dove si può godere di interessanti scorci sull'antico borgo di Chiappi.
La discesa termina in prossimità di un secondo ponticello, oltrepassato il quale si torna a salire fino a raggiungere il centro fondo. Ottimo per allenamenti in quota, la ricerca della tranquillità e della pace interiore.



In questa pagina immagini di:
Daniele Rovera  Maddalena Veronese   Franca Abello   Beppe Garnerone



 Per contattarci:  castelmagno.oc@gmail.com