Home
Castelmagno
Cultura
Eventi
Siti amici


Guieisa de San Manh-M. Tibert-Col des Lesches-Guieisa de San Manh

Santuario San Magno-M. Tibert-Colle d'Esischie-Santuario San Magno

    

Il Monte Tibert visto da Punta Tempesta

TEMPI DI PERCORRENZA:

Santuario S. Magno - Monte Tibert: ore 2,30
Santuario S. Magno - Monte Tibert - Colle Esischie: ore 4,00
Santuario S. Magno - Monte Tibert - Colle Esischie - Santuario S. Magno: ore 5,30\6,00



Dal Santuario di San Magno, mt 1760, si prosegue sulla strada asfaltata che porta al Colle Fauniera (Colle dei Morti). Dopo alcune centinaia di metri si svolta a destra *palina* con indicazione Crocette-Tibert.

Dopo pochi minuti, si tralasciano le due piste forestali alla nostra destra, *palina* di cui, la prima porta ad un alpeggio nelle vicinanze, mentre la seconda *palina* raggiunge l'alpeggio Chastlar e il sentiero diretto al passo delle Crocette, tenendo la sinistra, si prosegue lungo la sterrata che dopo aver attraversato un ampio pianoro, prende quota sul versante sin. orografico del Vallone Sibolet e raggiunge dapprima le grange Nollo (2009 mt.)
e dopo venti minuti circa la baita del Sibolet (2104 mt.).
La sterrata, dopo un ultimo tornante, attraversa una stupenda conca erbosa e termina il suo corso.


Clicca sull'immagine per ingrandire la cartina

Si prosegue ora su sentiero e superate alcune sorgive si inizia a salire, dirigendosi verso ovest, fino a superare una balza caratterizzata da un notevole spuntone.
Da questo momento si segue il costone (segnato da tacche rosse) che volgendo verso nord raggiunge il Colle Intersile (2516 mt.). *palina*
Da questo punto seguendo la cresta alla nostra destra in breve è possibile raggiungere il Monte Tibert (2647 mt.) dal quale nelle giornate con cielo terso vi è una visione mozzafiato sulla pianura sottostante e sulle vette della Valle d'Aosta. (Cervino, Paradiso, Rosa).


Vista sul Vallone del Siboulet dall'omonimo colle

Dal valico, oltre a raggiungere il lago Tempesta, le baite Tibert o le Basse di Narbona è anche possibile proseguire e scendere a La Marmou (Marmora) Valle Maira, oppure ritornare al Sant. di San Magno passando per le Basse di Narbona e Passo Crocette.

Se invece si decide di svoltare a sinistra in poco tempo si raggiunge il Colle Sibolet (2532 mt), *palina* da lì, percorrendo il sentiero sullo spartiacque tra le valli Grana e Maira e attraversando bellissimo Valoun de Miniera, è possibile raggiungere il Col des Lesches (Colle d'Esischie 2370 mt.). *palina*


Il Tibert dal Colle Siboulet

Scendendo dal Colle Siboulet...
A questo punto si può decidere se tornare al Santuario facendo il percorso inverso, oppure seguire la strada asfaltata e numerosi tratti di sentiero che dopo aver attraversato l'alpe Fauniera in circa un'ora e mezza di cammino vi riporteranno al punto di partenza.


Il vallone di Miniera


Immagini di Andrea Galleani d'Agliano Ezio Donadio e Felice Gramondi


 Per contattarci:  castelmagno.oc@gmail.com